Mrs Bric: ovvero il fascino discreto della gentilezza d’altri tempi

” Ullallà, che farei? dalla gioia urlerei! Ora il vino è già versato e il tovagliolo è accanto a lei. Col dessert vorrà il tè, quello è compito per me, per la gioia non nascondo bollirò in un secondo!

Brucerò, scotterò, ma è una macchia quella o no? Ecco qua che gran figura si farà!
Il tè vi servirò, con latte e zucchero
ma stia con noi, stia con noi, stia con noi, stia con noi!”

Se anche voi vi siete sorpresi a canticchiare queste prime righe, i casi sono due: o siete stati travolti dal fascino ammaliante dei colori e delle  coreografie del recente live action  “La Bella e la Bestia” di Bill Condon, uscito nelle sale giusto giusto lo scorso mese; oppure, non avete scordato la magia del cartoon Disney, del 1991, che ha fatto da colonna sonora alla vostra infanzia (come nel mio caso).

 

Ma a parte la storia d’amore tra la bella, una ragazza a tutti gli effetti moderna già nella versione animata; che ama leggere e rifiuta il palestrato di turno per un amore bestiale; come dimenticare tutti gli oggetti fatati che rendono piacevole il soggiorno di Belle nello spettrale castello del suo aguzzino, riuscendo a stemperare l’atmosfera lugubre del maniero stregato?

E siccome questo blog si occupa di tè, come potevamo non parlare della dolcissima Mrs Bric (Pott nella versione originale da “teapot” = teiera).

Mrs Bric, che nella versione originale aveva la voce ( e anche una certa somiglianza) con Angela Lansbury, la mitica signora in giallo, è la prima a cercare di rassicurare Belle, parlandole con il tono dolce e confortante che solo una mamma potrebbe avere, la mamma che la ragazza non ha mai conosciuto. E in effetti Mrs Bric è la mamma (sebbene un po’ attempata… ma vabbè è una favola…), del piccolo Chicco ( Chip nella versione originale, in quanto è una tazzina con una scheggiatura, che in inglese si dice appunto “chip”) e come tale dimostra, con il suo linguaggio garbato e d’altri tempi, il calore e l’empatia che scioglieranno il cuore di Belle e della Bestia. Indimenticabile il suo: “con gentilezza, con gentilezza”, quando il mostro sbraita davanti alla porta della camera della fanciulla.

In fondo, chi non vorrebbe avere una Mrs Bric che ti consola nei momenti tristi e nel mentre ti versa un po’ di tè caldo?

Angela Lansbury doppiatrice di Mrs Pott

 

Mrs Bric – nel film della Disney

via GIPHY

Mrs Bric non solo porta in scena la dolcezza femminile della figura materna, ma rappresenta anche la placida pacatezza e l’antica saggezza delle nostre nonne, che con la loro incrollabile fiducia nei detti popolari , ripetuti quasi fossero un mantra magari mentre sferruzzano o lavorano all’uncinetto,  riescono magicamente a mettere a tacere ogni ansia e tristezza.

La gentilezza e il linguaggio da signorina per bene che sa di cose antiche, di merletti e di finissime porcellane, rispecchia perfettamente la calma, la lentezza e l’avvolgente intimità del rito del tè. Rituale millenario, che riconferisce importanza ai gesti semplici e al tempo, assaporato sorso dopo sorso, senza fretta. Perché una buona tazza di tè non è un toccasana solo per il corpo, ma un balsamo anche per l’animo, così come lo sono le parole della dolce Mrs Bric.

Ma il fascino della nostra teiera non finisce qui! Perchè, così come la tazza di tè perfetta deve essere sì dall’aroma avvolgente, ma anche intenso e deciso (se volete saperne di più leggetevi cosa ne pensava Orwell a proposito qui), accanto al suo lato più melenso, all’occasione Mrs Bric è in grado di sfoderarne uno agguerrito e combattivo, soprattutto nell’ultima parte del film, dove si deve scontrare con gli invasori del castello.

Caratteristica, questa, magnificamente valorizzata dalla sagace interpretazione di Emma Thompson, anche lei attrice 100% born in U.K., sempre pungente come un tè nero allo zenzero.

E per tutti i nostalgici e romantici senza speranza, come non chiudere questo articolo con la voce della nostra teiera preferita che ci canta la colonna sonora del film…

“Ti riporta via come la marea, la felicità…”

Da gustare con un buon tè ovviamente! Buona visione…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...