Tea time with the Queen: il bon ton per un tè a Buckingham Palace

Mercoledì 9 settembre, raggiungerà il record di sovrana più longeva sul trono d’Inghilterra, battendo così la regina Vittoria, finora detentrice di questo primato. Quale occasione migliore per festeggiare, dunque, con un tea party in piena regola il traguardo raggiunto da Her Majesty, Elizabeth II! Ma vi siete mai chiesti quale sia l’etichetta da seguire per una teacup al cospetto di Sua Maestà? Se il vostro sogno è da sempre quello di prendere un tè con la regina, oppure siete semplicemente curiosi di scoprire il rigido cerimoniale di corte, allora questo post fa per voi!

1. Il saluto

Se pensavate di cavarvela con “Hello darling, I’m absolutely in love with your pastel outfits” (Salve cara, adoro i suoi oufit pastello), siete fuori strada. Anche se lo pensate, ed effettivamente Betty riesca sempre a stupirci con i suoi completini, meglio riservarsi questa confidenza a quando sarete più intime.

L’etichetta vuole infatti che la si saluti e ci si rivolga a lei usando l’appellativo “Her Majesty“, piuttosto che “Ma’am” (Madam). E soprattutto frenatevi dall’impulso di inchinarvi o fare la riverenza! Lo so che in fondo lo avevate da sempre sognato e magari pensavate che fosse pure buona educazione mostrare tutta la propria la deferenza, ma solamente i sudditi britannici hanno questo onore. In particolare, le donne faranno una riverenza, mentre gli uomini un cenno del capo.

Inoltre sarà Her Majesty a dovervi rivolgere per prima la parola, altrimenti non osate fiatare.

NIENTE STRETTE DI MANO…VIETATISSIME! Il cerimoniale impone infatti che né la regina, né nessun altro membro della famiglia reale possa essere toccato. Quindi dimenticate anche baci, abbracci e pacche sulle spalle.

Diversa invece è la situazione se è Sua Maestà a tendervi la mano. Ricordate, solo in questo caso siete autorizzati a ricambiare il gesto. Ma ricordate: PARSIMONIA PARSIMONIA E ANCORA PARSIMONIA  ( e self control), non stringete troppo forte, stiamo parlando di un palmo regale!

Queen Elizabeth shakes hands with Northern Ireland deputy first minister Martin McGuinness:

Fonte: http://www.telegraph.co.uk/

2. L’outifit

Se già per la vita quotidiana il “non so cosa mettermi”, può rivelarsi una questione di vitale importanza, immaginate in questa occasione!

Sebbene la sobrietà sia di casa in queste occasioni, le fanciulle potranno indossare anche abiti senza maniche. Comunque se avete dubbi e perplessità, c’è un apposito servizio di assistenza telefonica… (Ah, gli Inglesi!).

Dutchess Kate Middleton. This lady. I love her classiness & style so much.:

Fonte: buzzfeed.com

3. La conversazione

In questo caso, la parola d’ordine è DISCREZIONE. Mettete da parte la comare che è in voi, perché, mi dispiace deludervi, ma le domande di carattere personale sono assolutamente bandite! Inoltre non tentate di imitare il suo accento inglese quando le rispondete. E soprattutto non osate mai darle le spalle!

Queen Elizabeth in conversation with a bearded Prince Georg Friedrich of Prussia at the garden party:

Fonte: Pinterest.com

4. Il tea time

Anche il tea time ha il suo bon ton, almeno a corte. Quindi, per impedirvi di fare figuracce, vi presenteremo qualche regola di base.

Sebbene l’etichetta voglia che in mano si tengano sia il piattino che la tazza, quando bevete, dovrete sollevare solo la tazzina, avendo poi l’accortezza di poggiarla di nuovo sul piattino dopo ogni sorso.

Quando mescolate il tè non fate tintinnare il cucchiaino all’interno della tazza.

teacup-saucer

Fonte: lapetitegamine.tumblr.com

Quando il cibo farà la sua entrata, non riempitevi il piatto come se aveste fatto la fame per un mese. Fate un bel respiro, consumate le vivande a piccoli morsi e soprattutto, come dice la mamma, non masticate in maniera rumorosa e non parlate con la bocca piena.

Last but not least, tenete sempre d’occhio il piatto di Her Majesty, perchè, che vi piaccia o no, quando terminerà di mangiare, lo dovrete fare anche voi!

House of Windsor: Queen Elizabeth-because it's fun to drink tea wearing a tiara. :) Cheeky comment, that!:

Fonte: houseofwindsor.tumblr.com

Seguite questi consigli e sarete impeccabili!

Annunci

One thought on “Tea time with the Queen: il bon ton per un tè a Buckingham Palace

  1. Pingback: A royal tea time: alla scoperta di Diamond Jubilee by Harney and Sons | The Little Tea Room

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...