Ghiaccioli al tè home made: consigli e ricette per la preparazione

Nonostante l’ondata di maltempo che recentemente ci ha investito, l’estate non è ancora finita! Uno dei must che caratterizza questa stagione è l’immancabile ghiacciolo, considerato la panacea per alleviare i tormenti della calura rinfrescando con dolcezza i palati.

Ora… Quante volte (almeno se siete un tea lover) vi sarà capitato di voler assaggiare un ghiacciolo al tè? – Tra la varietà dei gusti proposti dal mercato, questo lo si stenta proprio a trovare.

È vero, alcune famose case produttrici di tè lo hanno proposto nel loro “catalogo”, ma non so se vi sia mai capitato di assaggiarne qualcuno, non erano così eccezionali (almeno questo è il mio personale giudizio).

Sweet Peach Iced Tea Popsicles

Fonte: Paper & Stitch

Quindi se anche voi non riuscite a rinunciare al tè in versione iced, ecco qualche dritta per preparare i vostri ghiaccioli a casa.

Anche in questo caso abbiamo 2 metodi, uno che richiede un po’ più tempo e uno super fast.

Strawberry Green Tea Popsicles- tasty summer treat.

Fonte: cookienameddesire.com

Metodo 1

Con questo metodo sarete VOI a preparare il concentrato per la realizzazione dei ghiaccioli, sebbene non sia poi un’operazione così dispendiosa, nè complicata.

Per il vostro concentrato di tè, prendete 240 ml di acqua e aggiungete 200 g. di zucchero, portate a ebollizione l’acqua e dopo circa un minuto aggiungete le foglie di tè (2-3 cucchiaini). Fate ancora bollire per un minuto, togliete poi il tutto dal fuoco e fate raffreddare. Successivamente filtrate il tutto e conservate lo sciroppo ottenuto in frigo.

Prendete poi i vostri stampini per i ghiaccioli e versate 1/4 (o anche un po’ di più se volete avere un gusto più deciso) di sciroppo e 3/4 d’acqua. A piacere potete aggiungere anche pezzi di frutta che richiamano il gusto del tè scelto (pesca, fragole, albicocche…ecc.)

Lasciate poi a ghiacciare in freezer per almeno due ore.

Iced Tea Fruit Popsicles made with fresh summer fruit & iced tea. #raw #vegan #paleo

Fonte: insonnetskitchen.com

Metodo 2 (super-fast)

Se invece proprio non vi va di mettervi ai fornelli, esistono degli sciroppi a base di tè e frutta già pronti (proprio come quelli di menta, mandorla…ecc. che solitamente si usano). Quelli che vedete qui sotto li trovate da Namasté, in ogni caso, ogni negozio specializzato in tè di solito ne vende. Comunque una volta aperti sono da conservarsi in frigo.

11061716_824539307641479_2385337572563364839_n

Sciroppi tea time di Namasté

In questo caso, siccome di solito (ma anche in questo caso dipende da cosa usate e vi conviene fare qualche esperimento) sono un po’ meno concentrati rispetto allo sciroppo home made, consiglio di mettere nello stampino metà sciroppo e metà di acqua. Se trovate lo sciroppo troppo amaro, aggiungete un cucchiaino di zucchero.

A piacere potete aggiungere anche pezzi di frutta che richiamano il gusto del tè scelto (pesca, fragole, albicocche…ecc.)

Lasciate poi a ghiacciare in freezer per almeno due ore.

ghiacciolo-tè-fai-da-te

Ora non vi resta che mettervi all’opera!

Annunci

9 thoughts on “Ghiaccioli al tè home made: consigli e ricette per la preparazione

  1. Pingback: Idee per un finale di stagione: il calippo al té alla menta | Il mio te Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...