Tè tra miti e leggende vol. I: il Mao Feng, il frutto di un amore impossibile

Chi non ha molta familiarità con la comunità e la cultura cinese ( se non per i ristoranti, i negozi di abbigliamento ed acconciature), forse non conosce la vena romantica e a tratti malinconica di questa popolazione, che è solita associare una leggenda (più o meno tragica) a ogni elemento per spiegarne l’esistenza e le caratteristiche contraddistintive.

E naturalmente, anche per i tè non potevano essere da meno, essendo la Cina la culla ancestrale di questa bevanda. Infatti, non solo esiste una leggenda che narra la scoperta del tè (che vi ho già raccontato in un precedente post), ma addirittura troviamo una storia legata a ogni sua varietà.

A woman holds tea leaves at a tea plantation in Moganshan, Zhejiang province.

Fonte: kaleidoscope.cultural-china.com

La leggenda di cui vi parlerò in questo post e che mi ha particolarmente colpito per il suo carattere delicato e struggente è quella che racconta l’origine del tè Mao Feng.

Per coloro che sono nuovi a questo universo o che lo conoscono solo in maniera approssimatva, il Mao Feng è una varietà di tè verde, che viene coltivato sui monti Huang Shan, che si caratterizza per l’aroma fresco e leggero, con un dolce retrogusto fruttato.

Mao Feng Loose Leaf Tea

Fonte: scoutmob.hardpin.com

La leggenda narra che… In una piantagione di tè, su un versante della montagna gialla, un giovane contadino e una contadina si innamorarono. Purtroppo non potevano sposarsi, perchè il padrone della piantagione, anch’egli invaghitosi della fanciulla, non consentiva il matrimonio.

Chinese tea pickers

Fonte: teaneeds.com

Per impedire in maniera definitiva ai giovani di coronare il loro amore, un giorno, mentre il ragazzo stava raccogliendo germogli, il padrone lo uccise.

tea pickers in Banyumas, Indonesia

Fonte: pinterest.com

La fanciulla lo ritrovò così morto, e presa dalla disperazione per averlo perso per sempre, scoppiò in un pianto ininterrotto, fino a quando lei stessa si trasformò in acqua, fondendosi con la terra insieme al corpo del suo amato.

Da questa fusione nacque una piantina di tè dal sapore dolce e amaro allo stesso tempo, proprio come questa infelice storia d’amore.

.

Théiers de Huang Shan Mao Feng|Huang Shan Mao Feng tea trees by Camellia-Sinensis, via Flickr

Fonte: camellia-sinensis.com

 Per chi, dopo questa toccante storia, fosse curioso di assaggiare questo tè, ecco qualche notizia in più su come prepararlo:
– Riscaldate l’acqua finchè non raggiunge gli 80°
– Tenete in infusione 3 minuti.
– In tazza il liquore (il tè dopo l’infusione) avrà colore oro chiaro e brillante, con un perfetto equilibrio tra note vegetali, floreali e fruttate.
Huang shan mao feng cha (Green tea)    Enjoy a beautiful amber tint, cool and refreshing taste and elegant sweet taste.

Fonte: tanagokoro-tearoom.com

Adatto anche da gustare freddo per rinfrescare le calde giornate estive.

Annunci

4 thoughts on “Tè tra miti e leggende vol. I: il Mao Feng, il frutto di un amore impossibile

  1. Pingback: 50 shades of tea: quando il tè incontra la cromoterapia | The Little Tea Room

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...