Non perdetevi in un bicchier d’acqua, scegliete quella giusta per il tè!

Forse pochi sanno che la riuscita di un buon tè non dipende semplicemente dalla scelta di una miscela di qualità e dal corretto tempo di infusione, ma anche dall’uso del giusto tipo di acqua.

Non a caso la cerimonia del tè giapponese si chiama “Chanoyu” ossia “acqua calda per il tè”, proprio perché i maestri di questo rito enfatizzavano l’importanza della purezza dell’acqua usata, sia per una buona riuscita della bevanda, ma anche per favorire il processo di catarsi dell’anima. A questo scopo l’acqua doveva essere priva di qualsiasi impurità, meglio se prelevata direttamente da una sorgente di montagna.

a05dc8df7245a6aa69ad6fac43dca28a

Anche i cinesi, veri fondatori della cultura del tè, sottolineano l’importanza della scelta di acqua di sorgente, in modo che la sua purezza possa esaltare la bontà dell’infuso. A tal riguardo, ho appena scoperto una leggenda narrata sul libro di Margherita Sportelli, che mi piacerebbe riportarvi:

” Si narra che, mentre viaggiava lungo il fiume Yangtze, ospite di un dignitario di altro rango, il maestro Lu Yu fosse stato invitato ad assaggiare  l’acqua di una brocca che il suo anfitrione aveva ordinato di attingere dal letto del fiume a Nanling, dove si riteneva scorresse “l’acqua migliore sotto il cielo”. Dopo il primo sorso, Lu Yu depose il mestolo con disgusto, affermando che quell’acqua era di pessima qualità ed era stata attinta dalla sponda del fiume dove, naturalmente, aveva raccolto una maggiore quantità di detriti e sali.

– Un centinaio di persone possono testimoniare che ho attinto personalmente quest’acqua in mezzo al fiume Nanling – gridò l’ufficiale responsabile dell’operazione.

– Può darsi che sia l’acqua delfiume Nanling, ma è stata certamente mescolata con molta acqua attinta dalla riva – annunciò Lu Yu dopo  aver di nuovo riempito il mestolo e averlo portato alle labbra.

Intimidito da una simile intuizione, l’ufficiale confessò che una parte della preziosa acqua si era rovesciata dalla brocca durante un’improvvisa oscillazione del piccolo battello che la trasportava verso la  nave del mandarino. così egli aveva riempito il recipiente con acqua attinta nel punto in cui si trovava il battello quando si era verificato l’incidente.

-Ah, maestro Lu – gridò pentito l’ufficiale – voi siete davvero un Immortale.”

04d8730c8f13c70d4d475764d3d0c9ed

Fonte: flickr.com

Ma siccome in città non possiamo fare scarpinate quotidiane alla ricerca dell’acqua perfetta per il nostro tea time, che cosa possiamo fare?

Innanzi tutto, sappiate, o voi abitanti della metropoli, che non tutte le acque sono uguali… Sì, ma nel concreto che vuol dire? Vuol dire che se siete abituati a preparare il tè con l’acqua del rubinetto, forse non sapevate che, in molti dei vostri acquedotti scorre acqua “dura”, ovvero altamente ricca di calcio e magnesio, componenti che essendo poco solubili, tendono a rendere torbida l’acqua, rovinando non solo il sapore dell’infuso, ma anche il suo aspetto.

Esistono però anche acque “molli”, cioè che non contengono sali di calcio e magnesio, ma in cui può essere presente un po’ di ferro proveniente dalle tubature, oltre che essere leggermente acide. Anche in questo caso, un infuso di tè preparato con questo tipo di acqua avrebbe un odore e un gusto differente da quello ideale.

06c768020134fac1d069aade9d3cbaef

 Che fare dunque? Un rimedio c’è, ed è quello suggerito dai maggiori cultori del tè. Ossia di utilizzare l’acqua minerale (in bottiglia) per la preparazione del tè. Tuttavia non è una regola fissa, quello che invece posso consigliare è di fare diversi esperimenti, sia con l’acqua di rubinetto, che minerale per vedere quale sia il risultato finale migliore, anche a seconda del tè scelto.

c3e099e61d7fdfd7865bab1859110c09

di alvin.edison su Flickr

Fateci sapere i vostri risultati: meglio acqua in bottiglia o del rubinetto? Questo è il dilemma!

Annunci

One thought on “Non perdetevi in un bicchier d’acqua, scegliete quella giusta per il tè!

  1. Pingback: God save the tea:gennaio è l’hot tea month | The Little Tea Room

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...